Chiara Pastore premiata al San Paolo: “Sono contenta ma adesso cominciamo bene il 2012”

orari
Postata il 28 Dec 2011 - 5:33pm da Famila Schio News
2011 da incorniciare per Chiara Pastore che da oggi, nel suo personale palmares, potrà aggiungere, oltre ai tre titoli di squadra conquistati (Coppa Italia, Scudetto e Supercoppa Italiana) e il “Most  Valuable Player” della finale di Supercoppa vinta contro Umbertide, il riconoscimento come “Miglior atleta napoletana 2011” ricevuto dal CONI provinciale di Napoli. “E’ stato bellissimo – commenta a caldo la giocatrice del Famila Wuber Schio – la premiazione nella sala stampa della Tribuna Posillipo nello stadio dove gioca il “mio”Napoli è stata molto emozionante. Che dire? Sono felice di questo premio dopo i successi conseguiti con le mie compagne nella stagione scorsa. Anzi, devo ringraziare loro e la società: se posso esprimermi a certi livelli lo devo al Famila Basket e a tutta la squadra”.
Grande soddisfazione dunque se si pensa che Chiara ha vinto il referendum indetto dalla sezione provinciale di Napoli, raccogliendo i voti di una giuria molto qualificata ( atleti olimpionici napoletani e giornalisti dell’USSI partenopea) e superando atleti del calibro di di Diego Occhiuzzi (schermidore 3 volte oro europeo e 2 volte bronzo mondiale) e Andrea Caianello (canottiere 2 volte campione europeo e 2 volte argento mondiale). “Sono campionissimi di livello internazionale nelle loro discipline – afferma con emozione Chiara – già il fatto di essere in lizza con loro per me è un onore e, averli preceduti, mi da ancor più orgoglio”. Insomma, il 2011 si chiude con una soddisfazione in più per il numero 6 beniamino del PalaCampagnola che però guarda già avanti e alle prossime sfide in calendario. “Il 2012 si aprirà con il return match di Coppa Italia contro Lucca – conclude Chiara – dovremo dare tutto e ancora di più per recuperare i 13 punti subiti all’andata: abbiamo vinto le ultime due edizioni della Coppa Italia e quest’anno la Final Four si giocherà a casa nostra. Non esiste che noi non ci saremo. Io sono motivatissima e, sono sicura, lo sono anche le mie compagne: abbiamo una prima impresa da compiere e vogliamo cominciare al meglio il 2012 davanti alla nostra gente”.

 

Commenta