Coach Lasi: “Anno intenso ma esperienza bellissima”

Postata il 10 May 2012 - 12:37pm da Famila Schio News

E’ arrivato il “rompete le righe” per il Famila Wuber Schio. Dopo una stagione di 55 partite, al ritmo di 3 partite a settimana ( e 4 le finali disputate),  le giocatrici hanno preso congedo ieri sera dopo il saluto del Presidente Cestaro. Non ci saranno vacanze per tutte però: giocatrici come Erkic e Cohen avranno gli impegni con le rispettive nazionali, Masciadri oggi è partita per una nuova esperienza nella WNBA, Consolini e Pastore continueranno in estate il percorso riabilitativo dopo i rispettivi infortuni.
 Intanto a tracciare un bilancio è Maurizio Lasi, cominciando proprio dall’ultima serie scudetto persa contro Taranto: ” Il passo falso è stato in gara 1 giocata in casa – analizza il tecnico – poi nelle due partite a Taranto, pur giocando a tratti molto bene, alla lunga ci sono mancate un pò di energie. Rimane il fatto di aver raggiunto quattro finali in questa stagione: la vittoria della Supercoppa, la storica final eight di Eurolega e poi le finali dei Coppa Italia e dello scudetto”.
 Ma è al di là degli aspetti tecnici che coach Lasi volge lo sguardo dopo questo primo anno in orange: “L’esperienza qui a Schio è stata bellissima: sia con il grande pubblico del PalaCampagnola che con la dirigenza e tutto lo staff. E poi c’è il Presidente Cestaro: uno di quei presidenti di una volta che non ti fa mai mancare il suo apporto e il suo sostegno. Un Presidente che c’è sempre, con dei valori umani che oggi sono difficili da trovare nel mondo dello sport e soprattutto nella pallacanestro”.

Commenta