ELW, Beretta Famila Schio prova l’assalto a Istanbul

Postata il 5 Feb 2013 - 2:21pm da Famila Schio News
Vessillo del basket rosa italiano in Europa, il Beretta Famila Schio domani proverà a espugnare una delle roccaforti della pallacanestro europea in quel di Istanbul, sponda Fenerbahce.
Una gara importantissima attende le orange di coach Lasi a caccia della migliore posizione possibile nel ranking generale della FIBA: forse già Mercoledì sera (o Giovedì mattina), a conclusione dell’ultima giornata dei gironi di qualificazione, si conoscerà il destino del Beretta Famila Schio. La speranza è che possa rientrare nella “parte alta” della classifica tra le migliori sedici,  così da poter aver il fattore campo a favore nella fase a eleminazione che eleggerà le 8 finaliste che a Ekaterimburg si giocheranno il titolo europeo
Condizione necessaria e ineludibile per concretizzare queste aspettative, sarà l’ottenimento di un risultato positivo sul campo delle gialloblu turche che arrivano dalla sconfitta rimediata a Kosice, successiva però alla vittoria, sofferta, ottenuta in casa due settimane fa contro Arras. L’impresa non è impossibile, ma di impresa stiamo comunque parlando per il Beretta Famila Schio: sulla carte forse più ardua della vittoria ottenuta l’anno scorso sul campo del Salamanca campione d’Europa. L’audacia non fa certo difetto a Masciadri e compagne. L’altro campo dal quale i tifosi orange riceveranno aggiornamenti (a partire però dalla 14) sarà quello di Orenburg: le russe, appaiate alle scledensi in classifica, ospitano Arras. Si spera in qualche, poco pronosticabile, sorpresa.
Torniano a Istanbul, dove il Beretta è sbarcato alle 14 circa.
“E’ la gara più importante arrivati a questo punto della stagione – dice Jantel Lavender – e ce la giochiamo contro una delle big dell’Eurolega: dovremo imbastire la gara perfetta e sperare in un po’ di fortuna”. Jantel, che in Eurolega ha collezionato 5 doppie-doppie ed è seconda in tutta la competizione nella percentuale di realizzazione (58%), ribadisce uno dei concetti chiave di questa stagione: “Fattore determinante sarà la difesa: contro giocatrici del calibro di McCoughtry, Pondexter, Verameyenka, Matovic, dovremo dare tutto il meglio nella fase difensiva”.
Un pensiero va alla gara di andata tra Schio e Fenerbahce: “Giocammo una partita da squadra molto unita e compatta – ricorda Lavender – quello sarà lo spirito da mettere in campo domani. Quando si lotta insieme, l’una per l’altra, è già un ottimo punto di partenza. Da questo si costruiscono difesa solida e attacco efficace”.
Corsi e Ricorsi: le statistiche dicono che le due formazioni in Eurolega sono in parità negli scontri diretti: 4-4. La vittoria più ampia è quella di Schio nel 1999 (giocavano Caselin, Pollini, e McWilliams) mentre nel 2008 le arancioni espugnarono il campo turco (64-80). Di quella partita ci saranno in campo Ylmaz, Nevlin e Vardarli da una parte, Macchi e capitan Masciadri (che segnò 25 punti in quel match) tra le file scledensi.
Planning: per il Beretta Famila Schio allenamento questa sera mentre domani mattina ultima rifinitura. Palla a due alle 17 ora italiana.

 

 

Commenta