ELW, domani alle 20.30 Beretta Famila Schio ospita Arras

store
Postata il 14 Nov 2012 - 3:01pm da Famila Schio News
E’ cominciata la rifinitura per il Beretta Famila Schio in vista della quarta sfida del girone di Eurolega (palla a due domani Giovedì 14 alle 20.30) che vedrà le giocatrici scledensi ospitare le francesi di Arras. Beretta che punta centrare un importantissimo poker di vittorie ma che potrebbe essere costretto a rinunciare a Chicca Macchi: la fuoriclasse infatti ha una costola incrinata a causa del colpo inferto da Wabara durante l’ultima vittoriosa trasferta a Taranto. Lo staff tecnico deciderà domani sull’impiego della guardia orange.
 A parlare nel pre-gara è Elodie Godin: la lunga francese si ritrova così a disputare una sorta di “derby” transalpino all’ombra del Pasubio contro molte connazionali anche se “probabilmente ho giocato più all’estero che in Francia-dice Elò-e quindi conosco Arras più per quanto visto nelle sessioni video che sul campo”. Monta comunque l’attesa per questa sfida al PalaCampagnola e proprio Godin tiene alta la tensione: “Nessuna partita di Eurolega è facile: arrivano le migliori formazioni d’Europa e dunque ogni gara fa storia a sé. Per noi è fondamentale tenere inviolato il PalaCampagnola e poi provare a fare risultato in trasferta”.
Certamente il team orange non mancherà di carattere, ciò che quest’anno sembra essere un arma in più: nei momenti più difficili la squadra di coach Lasi è quasi sempre riuscita a esaltare questa virtù fondamentale per superare avversari del calibro di Taranto (in campionato) e Orenburg (in ELW). “Siamo cresciuti molto dal punto di vista tecnico e tattico – conferma la medagliata olimpionica in forza a Schio e attualmente quinta rimbalzista in Europa- ma il gruppo è molto unito e questa è un valore che ci permette di compattarci nei momenti più duri”.
Arras arriva a Schio dopo due sconfitte di misura (in trasferta a Sopron e in casa contro Kosice rispettivamente di 3 e 4 punti), in campionato è reduce da uno stop casalingo contro Tarbes e staziona in terzultima posizione nella classfica della “Femmininè Ligue” francese . Ma si sa, in Eurolega si trovano spesso energie inattese, ragion per cui Masciadri e compagne, con il sostegno dei tifosi orange onnipresenti,  dovranno fin da subito fissare la barra a dritta e tenere il timone di questa nuova euro-sfida.

Commenta