ELW, il Beretta Famila Schio già qualificato chiude il girone in casa contro Tarbes

Postata il 31 Jan 2012 - 3:44pm da Famila Schio News
Il Beretta Famila Schio chiude tra le mura amiche del PalaCamapgnola il girone di qualificazione di Eurolega. Domani, palla a due alle 20.30, le scledensi ospitano le francesi del Tarbes: l’occasione è importante per il team guidato da coach Lasi per concludere in maniera positiva questa prima fase della massima competizione continentale e presentarsi al meglio per i prossimi impegni in calendario. “Dobbiamo provare a noi stesse e alla nostra gente – dice Aija Brumermane – di saper giocare un basket vincente ma anche appassionante. Vogliamo terminare in maniera positiva il girone e stiamo lavorando sodo in questa direzione”. Pur avendo conquistato l’accesso al turno successivo con ampio anticipo, il Beretta Famila Schio ha tutta l’intenzione di scendere in campo per allungare la propria striscia positiva di risultati. E’ questa la strada da percorrere per arrivare pronte ai prossimi test sia in Italia che in Europa. Ne è convinta il centro lettone: “Certe alchimie si costruiscono in allenamento e durante le partite. Dobbiamo migliorare nella gestione della palla e aumentare l’intensità difensiva. E avere maggiore continuità”. Sarà dunque un bel banco di prova il match contro Tarbes, con le francesi che finora non hanno vittorie al loro attivo in Eurolega ma che rimangono uno dei roster più forti del campionato francese. Transalpine che ovviamente proveranno lo sgambetto in casa delle orange. “Non è un anno facile per Tarbes – spiega Aija che consoce bene le avversarie vista la sua esperienza nel Ligue francese – ci sono giocatrici davvero di talento come Salagnac (ex Bourges) ma evidentemente non è la loro stagione. Noi però dobbiamo cogliere questa opportunità ed io in particolare voglio dimostrare quanto posso contribuire alla causa del Beretta Famila Schio”.

Commenta