Il Famila Wuber Schio conquista lo scudetto 2013-2014

orari
Postata il 4 May 2014 - 9:09pm da Famila Schio News

Torcida piena al PalaCampagnola: il Famila Wuber Schio conquista il sesto scudetto della sua storia contro una Passalacqua  Ragusa avversario ostico e mai domo. Uno scudetto che legittima una stagione da protagoniste delle orange che scrivono un’altra pagina di basket memorabile.

La partita.

Starting five: Sottana, Honti, Macchi, Godin, Larkins; Gatti, Micovic, Williams, Malashenko, Walker.

Primo break di Ragusa 0-4 dopo 90” su due palloni persi in attacco di Schio. Il Famila Schio rompe il ghiaccio con Honti e Godin che riportano sotto le orange 4-7 al 3′. Larkins risponde a Walker (8-11 al 5′), ma Ragusa raccoglie in questa fase più rimbalzi offensivi e così trova il massimo vantaggio sul 10-17 a 2’37” dalla prima sirena. La difesa scledense non carbura come in gara 4, in questo primo quarto, e le giocatrici di Molino ne approfittano per chiudere il primo quarto 14-21.

Il secondo quarto con un minibreak di Schio (17-21), ma le ragusane replicano subito con Walker che porta il punteggio sul 17-25 a al 13′. E’ Honti a infiammare i 3000 orange presenti al PalaCampagnola con la tripla del 20-27 e poco dopo con la penetrazione del 22-27. Macchi replica da sotto alla tripla di Williams (24-30 al 18′) ma le iblee non fanno sconti e approfittano di un fallo e canestro messo da Malashenko (24-33). Alla pausa lunga è Ragusa, dunque, a condurre 26-33.

Apre bene il secondo tempo il Famila Wuber Schio con Honti e Larkins a segno (30-33); Ragusa è in affanno e con Malashenko gravata di 4 4 falli. E’ la torcida orange a spingere Sottana per il canestro del 34-33 al pari della tripla di Masciadri che risponde al canestro di Walker (37-35 al 26′). Il momento è topico: Nadalin raccoglie un prezioso assist di Larkins (39-35 con un parziale di 13-2 per le giocatrici di Mendéz in 7′). E’ Wabara a interrompere la serie positiva di Schio con un tripla allo scadere dei 24” al 28′ di gioco. La partita si rimette in equilibrio ma è una magia di Macchi allo scadere del 30′ a tenere Schio in vantaggio 44-41.

La partita adesso si gioca punto a punto: Macchi e Godin mettono un break importantissimo dopo 3′ dall’inizio dell’ultimo quarto (50-45 ) ma Schio è carico di falli (Masciadri e Honti entrambe a quota 4 con 6′ sul cronometro). Schio accelera a 4′ dalla fine fissando il 56-49 ma Williams segna la tripla del 56-52 a 3′ dalla fine. Macchi è gelida  nella bomba del 59-52, Sottana poco dopo altrettanto. Il PalaCampagnola è in festa. Lo scudetto rimane a Schio.

Senza titolo-1

Famila Wuber Schio – Passalacqua Ragusa 68-54 [3-2]

Famila Wuber Schio – Passalacqua Ragusa 68 – 54 (14-21, 26-33, 44-41)
FAMILA WUBER SCHIO: Reggiani E. NE , Sottana G. 10 (3/9, 1/6), Honti K. 10 (3/6, 1/1), Spreafico L. NE , Masciadri R. 3 (1/2), Godin E. 5 (1/5), Larkins E. 14 (5/12), Nadalin J. 8 (4/5), Ress K. (0/1, 0/1), Macchi L. 18 (3/7, 2/3), All. Mendez Miguel
PASSALACQUA RAGUSA: Micovic M. 4 (0/2, 1/1), Gatti G. 4 (2/3, 0/1), Mauriello P. NE , Galbiati V. , Williams R. 15 (3/11, 2/7), Walker A. 17 (8/14, 0/1), Malashenko O. 7 (3/10, 0/2), Wabara N. 5 (1/4, 1/1), Soli A. (0/1), Valerio L. 2 (1/2), All. Molino Antonio
ARBITRI:Eduardo Ciano, Alberto Scrima, Davide Scudiero
NOTE: uscite per 5 falli Masciadri Raffaella, Malashenko Olesia Famila Wuber Schio tiri da due 19/45 (42,2%), tiri da tre 5/13 (38,5%), tiri liberi 15/21 (71,4%), rimbalzi dif. 31, off 11, palle perse 13, rec. 11. Passalacqua Ragusa tiri da due 18/46 (39,1%), tiri da tre 4/14 (28,6%), tiri liberi 6/11 (54,5%), rimbalzi dif. 28, off 10, palle perse 11, rec. 14.

Commenta