Oggi è il compleanno di Godin, auguri in orange

orari
Postata il 5 Jul 2012 - 8:27am da Famila Schio News
E’ il direttore generale del Famila Wuber Schio Paolo De Angelis a ufficializzare l’ingresso nel roster 2012-2013 di Elodie Godin. “Una notizia che ormai era nell’aria già da un pò – confessa il dirigente orange – ma oggi possiamo dare il nostro benvenuto a Elodie nel Famila Schio”. L’ala/pivot francese arriva ai piedi del Pasubio dopo 4 stagioni in forza al Cras Taranto: con la formazione pugliese Godin ha vinto 3 scudetti, due Supercoppe italiane e una Coppa Italia, quest’ultima proprio sul parquet del PalaCampagnola di Schio. Oggi è il compleanno di Elodie, nata nel 1985: giovane quindi, ma con un palmares internazionale importante avendo conquistato anche due scudetti e due coppe di lega in Francia, un bronzo mondiale e un argento europeo con la nazionale transalpina under 20 e un oro continentale nel 2009 la nazionale francese senior.
“Ricordo bene quando la incontrammo la prima volta – dice ancora De Angelis – giocava a Bourges con un’altra giocatrice che poi avrebbe vestito la maglia arancione: mi riferisco a Ngoysa. E’ però un ricordo amaro perchè quella volta perdemmo di 56 punti ma già notammo quella giovane giocatrice che poi avremmo provato a portare a Schio. La sua scelta però fu per Taranto”. Tra l’esperienza a Boruges (2003-2006) e l’approdo al Cras (2008-2012) nella carriera di Godin ci sono anche una stagione (2006-2007) al Valenciennes e (2007-2008) a Praga.
Le statistiche di Godin nell’ultima Eurolega indicano 9.9 punti a partita con 6.2 rimbalzi in 25 minuti di gioco. In Italia, con quasi 26 minuti di giocoi nello scorso campionato, Elodie tocca 7.2 punti a match con 6.9 rimbalzi.
Ecco quindi che il quadro delle straniere, con l’arrivo di Godin, si completa: “La nostra scelta è stata dettata dalle esigenze tattiche espresse dallo staff tecnico e rispettando l’ottica di contenimento dei costi in un periodo che, come tutti sanno, non è certamente facile. Possiamo dirci soddisfatti: rispettando i parametri abbiamo costruito un roster all’altezza delle sfide che aspettando il Famila Schio in Italia e in Europa”. Proprio in seno all’Eurolega domani a Freisig, in Germania,  si terrà il sorteggio dei gironi della massima competizione continentale per club. Quali le aspettative del Beretta Famila Schio, vessillo tricolore del basket femminile in continente? “Intanto voglio augurare al Cras Taranto un pronto ritorno in Eurolega per il bene di tutto il movimento. Detto questo,  per noi è certamente motivo di orgoglio e responsabilità il fatto di partecipare a questa competizione così importante soprattutto in un momento nel quale la Nazionale italiana sta facendo molto bene. Il momento, anche oltre confine, è molto difficile e crack come quello di Valencia, oltre a lasciare qualche perplessità dal punto di vista del progetto sportivo, deve far riflettere. Ci saranno nuove squadre in arrivo dall’Est Europa dove la crisi probabilmente non è così mordente come qui da noi. Sicuramente avremo in girone una squadra russa, una turca e una francese. Avere un girone “favorevole” potrà darci qualche chance in più nel puntare a confermare la nostra presenza alla prossima final eight”.

Commenta