Presentate Crippa e Battisodo, Zanella nuovo assistente di Vincent

74ccc97a-2e32-48b5-a3fa-af38659bf70f
Postata il 19 Jun 2018 - 5:00pm da Famila Schio News

Un nuovo look. Per stupire, divertire e soprattutto vincere. Il Famila Wuber Schio ha presentato in anteprima il roster della prossima stagione inaugurando di fatto, in maniera ufficiale, la Sala Cestaro dove stamattina sono intervenuti il presidente Marcello Cestaro, il direttore generale, Paolo De Angelis, l’assessore allo sport del Comune di Schio, Aldo Munarini, il tecnico Pierre Vincent e le giocatrici Raffaella Masciadri e Francesca Dotto.

IMG_5600

L’incontro era soprattutto improntato a chiarire le scelte tecniche prese nelle scorse settimane, al termine di una stagione esaltante in cui il Famila, con Vincent al primo anno al timone, ha vinto tutto in campo italiano. Con l’occasione sono state anche presentate Martina Crippa e Valeria Battisodo – un ritorno il suo -, che assieme a Marcella Filippi, Martina Fassina, Olbis Futo, Jacqueline Gemelos e Jantel Lavender andranno a strutturare il roster per la stagione 2018-2019.

IMG_2318

«Ecco a voi il Famila 2.0 – ha esordito il dg De Angelis -, ci tenevamo a spiegare il nuovo progetto della società, che ha scelto di cambiare molto per il futuro. L’idea è stata di portare in squadra nuovi stimoli e una nuova energia, giocatrici che hanno voglia di mettersi in gioco e confrontarsi con una nuova scommessa». Per quanto riguarda lo staff tecnico, Piero Zanella sarà il nuovo assistente di Vincent; Giustino Altobelli, invece, si occuperà a tempo pieno del settore giovanile come coordinatore, ruolo che ricopre già da diversi anni, e contemporaneamente sarà guida tecnica del Sarcedo (serie B).

«Per me è la quinta stagione col Famila da assessore – ha spiegato Munarini -, sono convinto che anche quest’anno il progetto Famila Schio porterà enormi risultati. Il prossimo anno – ha aggiunto l’assessore – presenteremo la candidatura di Schio città europea dello sport dopo Vicenza e Bassano». É stato poi il turno della capitana, Raffaella Masciadri: come ha chiarito De Angelis, “Mascia” raggiungerà gli ultimi obiettivi con la maglia azzurra (a Novembre c’è il round per le qualificazioni al prossimo Eurobasket) subito a seguire darà il suo addio al basket giocato ed entrerà nei quadri della sodalizio scledense. «Sono molto emozionata, per me questa prima parte dell’estate è stata particolare. Ho dato tutto per il Famila, che ho considerato sempre un’eccellenza sia a livello tecnico che umano. A novembre giocherò le ultime gare in maglia azzurra, poi deciderò assieme alla società. Un pensiero particolare – ha detto Masciadri – va ai tifosi che hanno sempre rappresentato una parte importantissima di questo club».

IMG_4646

A raccogliere la “fascia” di capitana nei prossimi mesi sarà Francesca Dotto. «Ho tempo per carpire i segreti di un capitano, Raffaella mi aiuterà molto. Credo comunque che in una squadra ciascuna giocatrice porti il suo contributo».

Determinato Vincent, che dopo il triplete conquistato alla sua prima stagione al Famila ha voglia di vincere ancora e fare meglio in Europa. «Vincere, così come quando sono arrivato, continuerà ad essere l’obiettivo».

Il presidente Cestaro ha voluto dare il benvenuto alle nuove giocatrici e spiegare: «Abbiamo fatto una rivoluzione, ma la scelta è ricaduta su giocatrici di peso che sono certo daranno grandi soddisfazioni nel campionato italiano. Vogliamo regalare un basket bello e vincente».
IMG_2656

Per Martina Crippa, play originaria di Sesto San Giovanni, si tratta di un’esperienza tutta nuova dopo cinque stagioni a Lucca in cui ha vinto, proprio a spese del Famila, anche lo scudetto. «Per me sarà un grande cambiamento, Lucca ormai era una seconda casa. Questa sfida – ha detto la giocatrice classe ’89 – mi permetterà di mettermi in gioco sia come atleta che come persona. L’idea di giocare per la prima volta in Europa mi emoziona». Esperienza non proprio nuova, invece, per Valeria Battisodo che come Crippa ha lasciato Lucca. La play torna a vestire la casacca orange dopo l’esperienza della stagione 2015-16. «Ho trovato molte compagne nuove ma tanti stimoli e sono contenta della scelta. Sento di avere la possibilità di riscattarmi e di trovare quest’anno più spazio in campo rispetto a due anni fa. Non vedo l’ora di iniziare».

Tra esami universitari – Futo e Fassina – e raduno con la nazionale 3×3 – Filippi – le presentazioni per il momento sono terminate.

Il Famila Wuber Schio si radunerà il 23 agosto e il primo impegno amichevole sarà il torneo di Cagliari in programma l’8 e 9 settembre. A seguire il test con Vigarano il 16, il Città di Schio il 21-22 settembre con Ragusa, Reyer e S. Martino, il 26 l’amichevole col Geas. Il 30 settembre la prima sfida ufficiale con Lucca che metterà in palio la Supercoppa, l’opening day di Torino il 6 e 7 ottobre.
IMG_1278

Commenta