Capitan Masciadri dopo gara 1: “Amarezza e rabbia ma ci sono altre due partite da giocare”

orari
Postata il 3 May 2012 - 2:44pm da Famila Schio News

E’ prevista domani la partenza del Famila Wuber Schio alla volta di Taranto. Dopo la sconfitta subita ieri ad opera del Cras Taranto Basket, le giocatrici orange sono ora chiamate ad espugnare il PalaMazzola per allungare la serie e riportarla al PalaCamapagnola.
Oggi pomeriggio la squadra effettuerà l’ultimo allenamento prima della partenza per Taranto, prevista per la tarda mattinata di domani. “Amarezza certo, ma anche tanta rabbia – dice il capitano del Famila Wuber Schio, Raffaella Masciadri, nel post gara – abbiamo condotto per buona parte della partita dimostrando di poter dire la nostra: vogliamo arrivare pronte le prossime due sfide a Taranto”. Dice bene Masciadri: da incorniciare la reazione del gruppo da metà del primo quarto fino all’intervallo lungo, con un Cras annichilito e rimasto a secco di canestro per i primi 7′ di gioco. “Quando abbiamo giocato unite, giochiamo di squadra si è visto cosa riusciamo a fare. Purtroppo nei momenti decisivi siamo mancate, abbiamo commesso qualche fallo evitabile e gli episodi, in questo senso, ci hanno condizionato”. Al PalaMazzola servirà un Famila Wuber Schio di grande carisma, personalità ma anche lucidità e unità del gruppo: “Per adesso nulla è deciso, Taranto ha vinto la prima partita ma ogni gara fa storia a se: saremo al PalaMazzola ma noi siamo intenzionate a dare battaglia fino alla fine”.
 La società informa che in data odierna, causa intemperanze di qualche presente ieri al palazzetto, è stata sanzionata con un’ammenda pecuniaria per offese rivolte agli arbitri. La dirigenza auspica altresì che in futuro fatti del genere non abbiano più luogo e non vengano addebitati a uno dei pubblici più corretti e sportivi d’Italia.

Commenta