Schio Basket Story: 1978-79, il primo anno nella massima serie del basket italiano

Postata il 12 Nov 2013 - 7:04am da Famila Schio News

E così dopo 5 stagioni il basket femminile di Schio approda in serie A: nuove e più difficili sfide attendono la formazione scledense per questo esordio . La dirigenza si convince così di operare delle scelte piuttosto importanti. Scrive Paolo Terragin: ” La squadra, ancora agli ordini di Gino Minervini, dopo una specifica preparazione pre campionato si appresta a misurarsi con le migliori compagini d’Italia. Per l’occasione la società ha provveduto a rafforzare il parco giocatrici con due ragazze di indubbia capacità tecnica: Paola Finozzi, classe 1962, altezza 1,77 esterna, proveniente dall’AS Vicenza (…) L’altro acquisto é Annarita Tuzzi, 1958, altezza 1,86 pivot. E’ stata prelevata dal Monfalcone dove militava fin dal settore giovanile. Mancano all’appello Piera Baron, Anna Bozzi, Maria Angela De Luca e le giovani Grazian e Dal Santo

Anche Maria Giovanna Elmi festeggia la serie A di Schio al Nordest

Anche Maria Giovanna Elmi festeggia la serie A di Schio al Nordest

Il crepuscolo del 1978 è segnato dalla morte di Giovanni Paolo I dopo soli 33 giorni di pontificato: ad Ottobre i cardinali eleggeranno uno dei papi più longevi della storia del vaticano (27 anni di pontificato): Karol Woityla che assume il nome di Giovanni Paolo II. In Italia Tina Anselmi istituisce il Servizio Sanitario Nazionale mentre la Spagna, dopo 40 anni di dittatura, conosce la democrazia. Il 1979 è un anno di grandi cambiamenti: a Marzo entra in vigore il Sistema Monetario Europeo, a Maggio viene eletta Margareth Tatcher, a Giugno, per la prima volta, il Parlamento Europeo.

La UFO in un momento di relax durante un torneo in Sardegna

La UFO in un momento di relax durante un torneo in Sardegna

L’Ufo Schio, matricola della serie A, si scontra subito con le difficoltà di chi è appena arrivata in una categoria superiore: ” Il campionato riserva però , fin dalle prime battute, nulla di positivo: la prima vittoria arriva alla 4a giornata (..:) alla fine del girone d’andata le scledensi si ritroveranno con solo tre vittorie. Nel girone di ritorno le cose migliorano e addirittura l’Ufo si avvicina alla ‘poule scudetto’, ma sciupa tutto nelle ultime partite, cosicché con Pescara, Fam Galli, Giomo, Vicenza, Palermo, Cer. Forlivesi, Plia Castelli e Busto Arsizio, le scledensi si ritrovano a disputare il girone salvezza.

La serie positiva continua nel girone di ritorno subendo una sola sconfitta (col Palermo, che grazie ai due punti rimane in A) riscattando così la brutta figura con le cugine del Giomo che nel ritorno subiscono una sconfitta per 73 a 67“.

La formazione della UFO 1978-79

La formazione della UFO 1978-79

A. Rita Tuzzi, Paola Finozzi, Lia Zenere, Rossella Magnani, Laura Bassini, Sandra Bernetti, A Maria Rigon, M. Grazia Saggin, Antonella Stanzani, Iole Bernetti, Antonella Dal Maso, Angela Natale

All.: Gino Minervini
A.All.: Vittorio Silvestrucci
Pres.: Silvano Marcante
V. Pres.: Maurizia Dalle Nogare
Dir.: Bruno Lucchin
Sponsor: UFO

Commenta