Schio sbatte a Ragusa, iblee vincenti per 74 a 67

74ccc97a-2e32-48b5-a3fa-af38659bf70f
Postata il 25 Jan 2020 - 11:17pm da Famila Schio News

Cade il Famila Wuber Schio al PalaMinardi di Ragusa. Si ferma la striscia di imbattibilità esterna delle Orange che durava da ormai più di un anno, (20 gennaio 2019), una sorta di “dejavu” visto che quella data corrisponde con una trasferta sempre a Ragusa. 74-67 per le iblee che sparigliano la gara , inizialmente molto equilibrata, nel secondo quarto. Famila che risponde, lotta spalla a spalla nel terzo quarto e tocca addirittura il più tre a metà dell’ultimo periodo di gioco. Brava Ragusa a riprendersi la testa della gara. Come accadde all’andata, qualunque sceldense avrebbe firmato per perdere il match con Ragusa in regular season, in cambio della vittoria a Montpellier (all’andata sull’altro piatto della bilancia andava la sfida sempre con Ragusa in finale di Supercoppa). In ogni caso è una sconfitta che va comunque analizzata e studiata.

Poco il tempo in realtà per metabolizzare il tutto per la squadra di Vincent, squadra che non è mai rientrata a casa base dalla partenza per Montpellier, il rientro avverrà domani, iniziando subito la preparazione per l’impegno interno di Eurolega con la capolista Fenerbahce.

Nella gara odierna Vincent tiene a riposo Lisec (obbligatoriamente schierando già tre straniere). Segnature molto variegate, tutte le scledensi scese in campo a referto, ben quattro Orange in doppia cifra, quartetto guidato da Gruda che conferma lo stato di forma, la francese tocca quota 13, seguita da capitan Dotto ad 11 e la coppia di ex Harmon e Cinili rispettivamente a 10 e 12. Hamby prende la scena con ben 27 punti, prestazione maiuscola dell’americana che chiude anche con 14 rimbalzi ed un 81% da due. Ragusa ha punti solo dal quintetto iniziale, quattro quinti con almeno 14, uno in più quindi di Gruda.

aa

Si ferma dunque la cavalcata dell Orange sia in trasferta che in senso assoluto, la striscia durava proprio dall’andata. Ragusa aggancia Schio in graduatoria ed effettua tecnicamente il sorpasso visto il vantaggio negli scontri diretti. Posibilità per le dirette inseguitrici di rienrtrare.

Sconfitta da annoverare come “fisiologica”, visti i non impegni europei di Ragusa, ma che comunque non va assolutamente presa con leggerezza. Inevitabile la testa vada già a Fenerbahce, molto più imminente il verdetto finale del cammino europeo.

PalaRomare, martedì 28 gennaio, ore 20.30

Passalacqua Ragusa – Famila Wuber Schio 74 – 67 (19-19, 37-31, 59-52, 74-67)


PASSALACQUA RAGUSA: Tagliamento, Romeo* 15 (2/8, 2/5), Consolini* 16 (5/9, 2/4), Gatti NE, Baglieri NE, Stroscio NE, Soli, Nicolodi, Walker* 14 (4/15, 1/4), Hamby* 27 (9/11, 1/3), Gatti* 2 (1/1 da 2), Ibekwe NE
Allenatore: Recupido G.
ì
FAMILA WUBER SCHIO: Keys 5 (1/1, 1/1), Rodriguez Manso* 7 (2/4, 1/3), Cinili* 12 (2/5, 2/4), Gruda* 13 (6/8 da 2), Chagas NE, Fassina NE, Andre’ 5 (1/2 da 2), Dotto* 11 (4/6, 1/4), Battisodo 4 (0/1, 0/2), Carollo NE, Harmon* 10 (3/9 da 2)
Allenatore: Vincent P.

Arbitri: Marziali S., Martellosio M., Marota G.

Commenta