Sfida tra Beretta Famila Schio e Fenerbahce, in palio la testa del girone

74ccc97a-2e32-48b5-a3fa-af38659bf70f
Postata il 26 Nov 2019 - 12:51pm da Famila Schio News

Notte stellare ad Istanbul dove il Beretta Famila Schio andrà faccia a faccia contro le padrone di casa del Fenerbahce, in palio la testa del girone di Eurolega. Domani, mercoledì 27 novembre alle ore 17.30 italiane. Sfida in Turchia dal sapore molto speciale. Turche trascinate dalla Iagupova, in questo momento miglior giocatrice della competizione e da Cecilia Zandalasini.

Alla Metro Energy Sports Hall in palio un primo posto che non darebbe certezze di passaggio del turno, ma senz’altro infonderebbe consapevolezza oltre che fiducia. Coach Vincent valuterà sino a poco prima della palla a due Eva Lisec ancora in dubbio.

Cecilia-Zandalasini-Schio-2017-2018

Cecilia Zandalasini, per lei sempre un match speciale.

Sorprende l’oltre 50% da dietro l’arco sino qui inanellato dalle padroni di casa, Schio leader nel confronto diretto in rimbalzi, rubate e soprattutto assist. Come detto palla a due alle 17.30 viste le due ore di fuso orario. Diretta sul portale Fiba su youtube, link diretto dal nostro sito.

Dal 2011 almeno una gara all’anno tar queste due formazioni, bilancio a favore delle turche, in 13 sfide dirette, il Fenerbahce ha avuto la meglio in dieci occasioni. Ultima vittoria orange datata ottobre 2017, mentre l’ultimo successo scledense in terra turca è datato febbraio 2016.

Supercoppa_DSC2726

Sono la seconda miglior squadra dell’Eurolega” – commenta il vice allenatore Piero Zanella – “Sono una squadra incredile, playmaker della nazionale spagnola, Iagupova, “Zanda”, le due lunghe che arrivano dalla WNBA. Le percentuali che hanno sono impressionanti. Più che concentrarci su una giocatrice in particolare si tratta di attuare una strategia per farle segnare il meno possibile. Non mi piace trovare alibi, ma l’assenza di Martina Crippa in partite così si farà davvero sentire. Abbiamo comunque dimostrato buona integrità difensiva sino a qui. Inutile dire che occorrerà la perfezione per provare a portare a casa la partita.”

Commenta