Il Beretta doma Avenida 71-54 con una grande prestazione

Mabrey-Schio-Salamanca

Era la serata più attesa dopo la brutta sconfitta di Girona: serviva una grande prova di squadra contro un avversario di alto livello e la risposta non si è fatta attendere. Il Beretta ha dom(in)ato Salamanca per 71-54 e si è regalato una grande notte europea.

Le orange hanno tenuto a basso punteggio quello che si presentava come uno dei migliori attacchi dell’Eurolega (oltre 80 punti segnati nelle prime due gare), non hanno mai sbandato e, nonostante un handicap iniziale per i falli delle tre lunghe, hanno sfoderato una prestazione da applausi che ha condotto ad una meritata vittoria.

La gara si apre con le difese molto attente su ogni singolo movimento avversario: Keys e Mabrey provano il primo strappo (7-2) subito ricucito da Reisingerova, Crvendakic e McCall per il 7-11. Howard infila la tripla ma la scossa arriva dalla panchina con Sottana e Bestagno a condurre fino al 20-13 della prima sirena. 

Con Penna Schio tocca il massimo vantaggio (8 lunghezze) ma incappa in problemi di falli con le lunghe: tre a testa per Ndour e Bestagno, due per Keys con il coach punito anche con un fallo tecnico per proteste. La serata sembra mettersi male ma Penna svolge un lavoro eccellente da ala grande e Keys gestisce benissimo la sua gara. Reisingerova fa rientrare Salamanca fino al 25-24 ma ancora Howard colpisce dall’arco prima che, sull’ultima azione l’ex Rodriguez ripaghi con la stessa moneta: 36-32 al riposo.

La palla rubata di Howard in apertura di secondo tempo è la summa del terzo quarto orange: intensità difensiva pazzesca e briglie sciolte in attacco; si sbloccano Verona (7 punti nel solo quarto) e Mestdagh e si mette in ritmo anche Ndour (fin qui 5 minuti, 3 falli e 0 punti) che chiude la frazione sul 57-40.

Alza l’intensità difensiva anche il Perfumerias ed il Famila va a digiuno di punti per oltre tre minuti prima che Mabrey scateni tutto il suo talento con jump shot e tripla che tagliano le gambe al timido tentativo di rientro ospite. Solo Vilaro rovina la festa scledense con un paio di triple finali che riducono il margine complessivo ad un comunque netto 71-54.

Mestdagh-Schio-Salamanca

Beretta Famila Schio – Perfumerias Avenida 71-54 (20-13, 36-32, 57-40)

Beretta Famila Schio: Mabrey 16, Bestagno 5, Mestdagh 4, Sottana 6, Sivka ne, Verona 7, Howard 8, Crippa 0, Keys 12, Penna 4, Zahui ne, Ndour 9

Perfumerias Avenida: Rodriguez 3, Cazorla 5, Gulbe ne, Crvendakic 12, Vilaro 9, Nogic 1, Mccall 11, Garcia ne, Fasoula 0, Reisingerova 13

Prossima Partita Eurolega

VS

Giovedì 8 Dicembre Ore 19:30

Prossima Partita Campionato

VS

Domenica 4 dicembre Ore 19:30